Lancio di schermi LCD generazione 8.5 a Shenzhen

Il 16 novembre, primo giorno del salone «China Hi-Tech Fair» (CHTF) a Shenzhen (Cina), è stato annunciato il lancio ufficiale di una nuova linea di produzione di schermi LCD di generazione 8.5. Le società TLC Corporation e Century hanno firmato un accordo che sigilla la loro collaborazione per questo progetto che richiederà un investimento totale di 2,5 miliardi di euro (24, 5 miliardi di yen).

Nella stessa occasione, è stata anche annunciata la nascita dell’importante gruppo tecnologico « Shenzhen Huaxing Photoelectric Technology ». Questo passo avanti consentirà alla città di Shenzhen di trarre vantaggio dalla più performante linea di produzione di schermi LCD a livello nazionale. La Cina varca una tappa importante nella ristrutturazione della sua industria che necessita di svecchiamento e ammodernamento per far spazio ad una nuova era nell’industria elettronica della comunicazione.

Il progetto, che ammonta a 2,5 miliardi di euro, sarà realizzato da Huaxing Photoelectric (società dal capitale pari a 1 miliardo di euro). La TCL Corporation e la Century condividono i i risultati di questa società in cui ognuna di esse ha investito 500 milioni di euro. Questo nuovo gruppo industriale punta sull’apertura verso altri fabbricanti di schermi a colori e fornitori di LCD per farne dei partner strategici. Cercherà inoltre di coinvolgere nell’operazione altri attori del mercato e di creare una sinergia nella tecnica e nel marketing con lo scopo di promuovere la competititvità e la modernizzazione delle imprese cinesi locali. Gli schermi LCD più fabbricati saranno i 26-32 pollici, i 46 e i 55 pollici. Saranno concepiti 100.000 schermi al mese e la produzione annuale è stimata attorno a 1,4 milioni.

La nuova linea di produzione sarà incentrata sul nuovo parco industriale «hi-tech» del quartiere di Shenzhen Guangming. Saranno realizzati anche impianti di supporto e anticendio, strutture di servizi e scambi tra gli edifici. I lavori avranno inizio verso metà gennaio 2010 e i test operativi sono programmati verso la fine del 2011. Il progetto cosentirà alle imprese coinvolte di fare un salto in avanti e di formare un gruppo in grado di generare 10 milioni di euro all’anno. Come vuole lo sviluppo della strategia industriale nazionale cinese, questo gruppo industriale di schermi LCD sarà fortemente supportato dalla Commissione nazionale per le riforme e lo sviluppo, il ministero dell’industria e della comunicazione e il ministero di Scienze e tecnologia della provincia di Guangdong. Il comune di Shenzhen fornirà dal canto suo un personale contributo.

Ultime novità prodotti

U5 Bianco

Il design Ultra-Narrow sobrio ed elegante

Per saperne di più